Torna alla pagina iniziale del progetto Eutopie

torna alla presentazione del Kit

autopresentazioni
per il Laboratorio "Le azioni dei corpi"

di

Alicja Ziolko, Antonio Caronia, Emiliano Campagnola, Erika Urban, Giovanni Battista (Vanni) Cilluffo, Liuba, Marcantonio Lunardi, Nela Lucic, Nicola Sisti Ajmone, Giacomo Verde.

-----------------------

Alicja Ziolko è attrice e ballerina di tango di origine norvegese. Ha cominciato a ballare tango nel 1992. Studia a Parigi con Teresa Cunha ed a Buenos Aires con Graziela Gonzales, Mingo & Ester Pugliese e con Roberto Herrera.
Nel 1996 comincia ad insegnare ed apre una sua practica. Organizza anche serate di tango. Lavora come insegnante ad Oslo, in diverse città della Norvegia, e ad Amsterdam, Zürich, Mosca, e ad Bari e Roma. Dal 1998, con Bennie Bartels (Olanda), realizza diversi spettacoli e perfomance. Dal 1999 lavora anche come tango-dj.
Alicja fa parte della La Compagnia delle Formiche, residente nel Curato, Puglia, dove nell’estate 2002 partecipa a Macbeth Illusion, una produzione internazionale nei castelli di Puglia. Nell’anno 2003-4 partecipa al progetto Dannati Maestri, corso di perfezionamento in Tecniche e Metodologie delle Arti Drammatiche dedicato a Carmelo Bene, in qualità di attrice e tutor. Ha participato in due spettacoli a Spoleto Festival Due Mondi 2004. Fa parte di Vite - videoteatro, a Roma.
www.alicjaziolko.com

-----------------------

Antonio Caronia (Genova, 1944) insegna Antropologia della tecnica e Comunicazione sociale all’Accademia di Belle Arti di Brera (Milano). La sua ricerca riguarda la teoria della comunicazione, l’immaginario scientifico e tecnologico, il rapporto fra immaginario e movimenti politico-sociali. È interessato agli effetti sociali e politici dell’innovazione tecnologica e agli aspetti estetici del comportamento sociale in relazione alle nuove tecnologie. Collabora a L’unità, Millepiani, Cyberzone, Frame, Cut-up. È stato direttore del periodico politico socialpress ( www.socialpress.it ). Ha tradotto romanzi e racconti di James G. Ballard, William S. Burroughs, Rudy Rucker, Marc Laidlaw e altri. È autore di Il cyborg (Theoria 1985; nuova edizione ShaKe 2001), Il corpo virtuale (Muzzio 1996), Houdini e Faust. Breve storia del cyberpunk (con Domenico Gallo, Baldini& Castoldi 1997), Archeologie del virtuale (Ombre corte 2001).

------------------------

Emiliano Campagnola fa parte di Vite - videoteatro, a Roma e dice:
Se dovessi presentarmi mi metterei a far teatro
o forse manderei una videopoesia ma non so ancora fare nell'uno nell'altra.
le mie esperienze passate non esistono se non esiste il futuro ...
Per ORA sono autore di questa piccola biografia.
Forse un pò scaltra, come presentazione...
www.vite3.it

------------------------

Mi chiamo Erika Urban, sono nata a Mestre e vivo a Roma da circa cinque anni.
Mi sono diplomata nel 1993 alla scuola del Teatro Stabile di Torino sotto la direzione di Luca Ronconi. Ho lavorato soprattutto in teatro incontrando fra gli altri Marco Baliani, Giorgio Barberio Corsetti, Gabriele Lavia, Walter Malosti e Pierpaolo Sepe confrontandomi sia con autori classici che contemporanei; nella scorsa stagione sono stata ancora una volta diretta da Ronconi nella messa in scena de Il Professor Bernhardi.
Al cinema ho lavorato con Dario Migliardi nel film Un Aldo qualunque, con Lucio Pellegrini in Tandem e con Marco Bellocchio ne Il principe di Homburgh.

------------------------

Giovanni Battista -detto Vanni- Cilluffo.
sono palermitano ma vivo a treviso.
mi sono sempre occupato e mi occupo di teatro, pittura, oggettistica... un pò di tutto.
sono un creativo, ma a volte non riesco a fare niente, resto immobile e fisso il nulla.
curo molto il mio corpo soprattutto in questo periodo, ma poco lo spirito.
sono una dimora senza spirito.

------------------------

sono Liuba
lavoro con la performance dal 92, in seguito all'esigenza di far interagire il linguaggio visivo che dipingevo col linguaggio verbale che scrivevo. la performance è nata come sinergia di linguaggi attraverso il mio corpo e con spettacoli multimediali. continuavo a dipingere e a scrivere, ma la vitalità della performance e l'energia del rapporto con l'altro mi ha preso gusto e ho continuato su questa strada, focalizzando tutti i miei progetti partendo dalla performance e dal corpo.
il mio ambito non è quello del teatro ma quello delle arti visive, da lì sono nata e da lì attingo i miei stimoli e veicolo i miei lavori. negli ultimi anni le mie performance hanno spostato la prospettiva, e non nascono più come 'spettacoli' da vedere, ma accadono come interventi a sorpresa in mezzo alla realtà e con l'interazione casuale delle persone che si trovano ad assistere. mi interessa mescolare la vita con l'arte e ambiguare il confine tra il reale e il simbolo. queste azioni vengono filmate e dopo un duro lavoro di montaggio che faccio personalmente divengono dei video che sono il risultato finale della performance e dell'interazione delle persone e dei luoghi, che diventano parte integrante del lavoro.
e poi se vi interessa c'è il sito: www.liuba.net

-------------------------

Marcantonio Lunardi dice:
Nasco a Lucca 37 anni fa e mi dedico con piacere alla professione di disegnatore di siti internet dopo numerose esperienze lavorative in campo istituzionale e progettuale.
Oltre al lavoro su internet mi occupo della realizzazione con Giacomo Verde di documentari sociali commissionati da vari enti pubblici e organizzazioni sindacali.
Con altre 11 persone abbiamo fondato nel 2001 il Collettivo Immagini Appese (chiamato lu_cia) per studiare le problematiche legate all'informazione e dare spazi di confronto e di promozione alle opere video prodotte da organizzazioni ufficiali o autoprodotte da videomakers indipendenti.
Dall'età di 17 anni ho iniziato a svolgere attività politica partitica nell'area comunista con incarichi dirigenziali comunali e provinciali fino alla svolta dell'ex partito comunista che mi ha portato a militare felicemente nell'area new global e anarchica.
Continua il mio cammino di conoscenza e curiosità infiltrandomi negli spazi creativi teatrali come questo workshop organizzato da giacomo.
www.marcantoniolunardi.it
------------------------

mi chiamo Nela Lucic, ho 30 anni (portati bene), e si può dire che l'attrice è il mio mestiere più importante (so fare anche altro).
mi piace il teatro, cioè, un determinato tipo di teatro, e lo stesso vale per il cinema. in poche parole, ci deve essere sempre qualcosa di nuovo da scoprire, o anche di vecchio.
www.nelalucic.net
------------------------

Mi chiamo Nicola Sisti Ajmone, sono nato a Milano, ho trentun anni, sono un attore.
Ho conseguito la maturità classica nel 1992 e nel 1994 il diploma della Scuola Kuniaki Ida di creazione drammatica.
Nel 1998 ho conosciuto Renato Carpentieri in occasione di un laboratorio su Tito Lucrezio Caro. Ho iniziato una collaborazione con LiberaScenaEnsemble che mi ha portato alla creazione di versioni critiche di classici.
Continuo il mio lavoro su autori e drammaturghi contemporanei da ormai tre anni con Pierpaolo Sepe; abbiamo creato delle messe in scena affrontando anche autori e opere non scritte per il teatro. Nel cinema ho interpretato due ruoli da protagonista in film che non hanno avuto diffusione nelle sale. Alla scorsa edizione del Festival del nuovo cinema di Pesaro ho presentato assieme a Giovanni Paolucci "Cascando on the razor’s edge", cortometraggio liberamente tratto dalla poesia "Cascando" di Samuel Beckett.

------------------------

Giacomo Verde si definisce teknoartista, e viene definito Artivista. Nasce in provincia di Napoli. Figlio di migranti cresce a Empoli e si diploma all'Istituto d'Arte di Firenze. Migrante, vive a Treviso dall'85 e a Lucca dal '98. Negli anni 70 ha fatto animazione teatrale, concerti di musica popolare, teatro di strada e comico. Negli anni 80 ha fatto teatro di ricerca, techno-performances, videoarte, il suonatore di zampogna, teatro per ragazzi, l'ospite in TV, computer grafica ed inventa il Tele-racconto. Dai primi anni 90 si occupa di televisione ed arte interattiva, realtà virtuale, didattica video, telematica, teoria della comunicazione e si accorge di essere (stato) un cyberpunk. Inizia il terzo millennio intensificando l'attivita' artistico-politica e facendo il docente di video-teatro in due Accademie. Tutto questo senza perdere la voglia di fermarsi e l'accento toscano.
www.verdegiac.org

 

Licenza Creative Commons
Questa opera pubblicata sotto una
Licenza Creative Commons.

il sito-progetto e' sempre in costruzione
se vuoi essere informat* dei suoi sviluppi
scrivi a info@eutopie.net